Adorazione dei pastori di Jacopo Bassano

Jacopo Bassano (?), Adorazione dei pastori , 1530-1535 circaJacopo Bassano (?), Adorazione dei pastori , 1530-1535 circa
Jacopo Bassano (?), Adorazione dei pastori , 1530-1535 circaJacopo Bassano (?), Adorazione dei pastori , 1530-1535 circa
Jacopo Bassano (?), Adorazione dei pastori , 1530-1535 circaJacopo Bassano (?), Adorazione dei pastori , 1530-1535 circa
Jacopo Bassano (?), Adorazione dei pastori , 1530-1535 circaJacopo Bassano (?), Adorazione dei pastori , 1530-1535 circa
Jacopo Bassano (?), Adorazione dei pastori , 1530-1535 circaJacopo Bassano (?), Adorazione dei pastori , 1530-1535 circa
Jacopo Bassano (?), Adorazione dei pastori , 1530-1535 circaJacopo Bassano (?), Adorazione dei pastori , 1530-1535 circa
Jacopo Bassano (?), Adorazione dei pastori , 1530-1535 circaJacopo Bassano (?), Adorazione dei pastori , 1530-1535 circa
Jacopo Bassano (?), Adorazione dei pastori , 1530-1535 circaJacopo Bassano (?), Adorazione dei pastori , 1530-1535 circa
Jacopo Bassano (?), Adorazione dei pastori , 1530-1535 circaJacopo Bassano (?), Adorazione dei pastori , 1530-1535 circa
Jacopo Bassano (?), Adorazione dei pastori , 1530-1535 circaJacopo Bassano (?), Adorazione dei pastori , 1530-1535 circa
Jacopo Bassano (?), Adorazione dei pastori , 1530-1535 circaJacopo Bassano (?), Adorazione dei pastori , 1530-1535 circa
Jacopo Bassano (?), Adorazione dei pastori , 1530-1535 circaJacopo Bassano (?), Adorazione dei pastori , 1530-1535 circa
Jacopo Bassano (?), Adorazione dei pastori , 1530-1535 circaJacopo Bassano (?), Adorazione dei pastori , 1530-1535 circa
Jacopo Bassano

Adorazione dei pastori di Jacopo Bassano

Questa Adorazione dei pastori è un dipinto sostanzialmente inedito e mai esposto prima.

È rimasto infatti nascosto per secoli in un oratorio di proprietà privata nella provincia di Verona, e fino al suo restauro, avvenuto nel 2014, risultava compromesso da numerose ridipinture. La sua cifra stilistica sembra permettere di avvicinarlo – seppur prudentemente, dato che gli studi sono in divenire – alla giovinezza di Jacopo Bassano, nei primi anni Trenta del Cinquecento, quando l’artista, poi noto per le grandi composizioni pastorali successivamente imitate dalla sua vasta bottega (e non solo), era ancora imbevuto dalle prime esperienze veneziane nella bottega di Bonifacio de’ Pitati e da suggestioni bresciane.

L’esposizione del dipinto a Lecco permetterà al pubblico e agli studiosi di conoscere un’immagine nuova, mai vista prima, e di apprezzarne le grandi qualità.